Health Literacy. Capire fa bene alla salute

L’Organizzazione mondiale della sanità definisce la Health Literacy come il grado di capacità delle persone di avere accesso, capire e di conseguenza usare le informazioni per promuovere e mantenere un buono stato di salute. Comprendere quello che ci dice il medico, leggere senza difficoltà di interpretazione la prescrizione di un farmaco, districarsi fra le tante informazioni sulla salute che il web ci propone significa evitare problemi facilmente intuibili e con i quali, prima o poi, siamo tutti costretti a confrontarci.

Per i cittadini, possedere una buona Health Literacy significa avere le competenze per comprendere la cura e riconoscere i propri bisogni di salute e contribuire attivamente alle scelte terapeutiche, orientandosi nel sistema sanitario.

 

News

 

Health Literacy ai tempi del Coronavirus

Proteggiti dalla disinformazione su COVID-19, vaccini, e salute. HealthGuard ti aiuta a capire se un sito è affidabile quando cerchi online informazioni mediche e sanitarie

 

Public Health Literacy

La Biblioteca comunale di Trento, la Fondazione Bruno Kessler-FBK per la Salute  e l’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di  Trento hanno elaborato un Progetto  sulla Public Health Literacy, cioè sulla “competenza alfabetica funzionale” (alfabetizzazione) in ambito medico-sanitario, in modo da rendere la comunicazione più chiara, semplice e comprensibile a tutti. Il percorso, che iniziato nel febbraio 2019, comprende sia strumenti “propri” di una biblioteca, come la creazione di bibliografie validate dalla comunità scientifica, sia la scrittura di voci mediche strutturate su Wikipedia, sia seminari sulle principali fonti attendibili di informazione su temi sanitari.

La sfida è proporre e incrementare la cultura sanitaria in un mondo in cui la medicina evolve a grande velocità, i sistemi sanitari diventano sempre più complessi e le possibilità di accesso alle informazioni attraverso internet e i social media sono illimitate e disponibili immediatamente. Si pongono nuovi e inediti problemi, dall’attendibilità delle informazioni sulla salute in rete alla pericolosa diffusione di teorie, cure, rimedi, mode che godono credibilità pur non avendo il minimo fondamento scientifico.

Vedi la Dichiarazione d’intenti

Vedi il Toolkit di azioni per migliorate la Health Literacy

 

Dottore… ma è vero che?

La FNOMCeO, Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, è un organo ausiliario dello Stato e la principale istituzione del mondo medico nel nostro Paese. Come tale essa ha due scopi principali e perfettamente complementari: tutelare la popolazione facendo sì, insieme ad altri organi, che venga garantito e difeso il suo diritto alla salute e, al tempo stesso, vigilare sulla Professione medica, difendendone la dignità e proteggendola da abusi.

Dottoremaeveroche nasce con lo scopo di assolvere a entrambi questi compiti: offrire alla popolazione un’informazione accessibile, scientificamente solida e sempre trasparente, e ai Colleghi strumenti comunicativi nuovi, in linea con i tempi, proficui nell’attualizzare lo scambio che è alla base del rapporto tra medico e paziente.
Gli ultimi anni hanno visto una pericolosa, e spesso dolorosa, impennata nella circolazione di notizie in molti casi inesatte, in troppi infondate e in molti altri, deliberatamente e maliziosamente, false, con ricadute a volte drammatiche sulla salute di singoli cittadini o di intere fasce della popolazione.

La FNOMCeO ha deciso di scendere in campo, con strumenti nuovi, per arginare questo fenomeno, in difesa dei cittadini e degli operatori. Dottoremaeveroche nasce come porto sicuro nel mare in tempesta della disinformazione in ambito sanitario. Avete un dubbio? Qui troverete una risposta, costruita sulla base delle evidenze scientifiche giudicate più affidabili per il rigore e l’indipendenza che le hanno prodotte. Un’informazione seria, solida e trasparente, corredata da tutti i dovuti riferimenti bibliografici, al tempo stesso resa immediata e accessibile a tutti gli utenti, grazie alla collaborazione di persone che lavorano da anni nella comunicazione in ambito scientifico.

Se comunicare bene la salute fa bene alla salute… la nostra prescrizione è di visitare Dottoremaeveroche in dosi massicce ogni volta che ne sentite il bisogno. Non ci sono controindicazioni!

Scopri “Dottore… ma è vero che?”