Risultati preliminari dell’indagine di sieroprevalenza sul coronavirus

06 Agosto 2020

In questa nota verranno illustrati alcuni risultati preliminari dell’indagine effettuata dall’Istat e dal Ministero della Salute per quantificare la presenza degli anticorpi anti-coronavirus nella popolazione italiana. Sono stati privilegiati i risultati che hanno potenzialmente valore operativo allo scopo di limitare la diffusione del virus.

A causa della notevole percentuale di “mancate risposte’’, sono stati effettuati solo circa 65.000 dei 150.000 test previsti. L’Istat ha comunque applicato metodi validati per ridurre al minimo gli effetti di questo fenomeno sulle stime ottenute. I soggetti risultati positivi sono stati circa il 2,5% della popolazione italiana, quindi approssimativamente pari a un milione e mezzo di persone. Osserviamo che teoricamente questa è una stima per difetto della percentuale di persone che hanno avuto contatto con il coronavirus. Infatti alcuni dei soggetti infettati possono non aver sviluppato anticorpi e d’altro canto alcuni dei soggetti che li hanno sviluppati possono essersi negativizzati prima del test sierologico.

 

Prosegui la lettura su Scienza in Rete